News

HAI UNA CASA DA AFFITTARE? ECCO QUANTI MESI CI VOGLIONO

Per chi ha una casa da affittare la preoccupazione maggiore è sempre quella relativa a quanto tempo ci vorrà prima che si trovi l’inquilino giusto e l’immobile possa finalmente andare a reddito. Ebbene, i mesi che servono per locare un appartamento cambiano a seconda non solo di dove questo si trova ma anche dalle sue caratteristiche. Lo ha rivelato un’approfonditissima analisi di Immobiliare.it Insights, la business unit di Immobiliare.it specializzata in studi di mercato, che ha approfondito l’andamento del settore delle locazioni nelle principali città italiane.

Col balcone salgono i costi e anche i tempi per trovare un inquilino

Contrariamente a quanto si possa pensare, se un immobile ha uno spazio aperto, che sia terrazzo o balcone, non è sempre più facile affittarlo rispetto a quelli che ne sono sprovvisti. Solo a Palermo, Torino e Venezia si risparmia qualche settimana di tempo ma nel resto delle città studiate gli immobili con questo benefit vanno via meno facilmente sul mercato.

Perché? Con la pandemia il valore degli spazi all’aperto di proprietà di un’abitazione sono lievitati e oggi il costo al metro quadro pareggia spesso quello di una stanza. Ed è probabilmente per questo che, a parità di costi, essendo la locazione una scelta per lo più provvisoria e temporanea, si scelgono case più grandi rispetto alla disponibilità di giardini o terrazzi.

Nelle grandi città del Nord

Fra le dodici città studiate, Genova è quella dove il mercato impiega più tempo a locare un appartamento: servono poco più di quattro mesi per chiudere un contratto con successo. Questo perché, sul fronte della domanda, si conferma una perdita di interesse verso il capoluogo ligure. Record positivo, al contrario, per Torino dove chi ha un appartamento lo affitta in media in 2,3 mesi.

Anche a Milano e Venezia, per rimanere al Nord, servono poco più di tre mesi per affittare una casa. Meglio a Verona, dove ne bastano 2,6.

Al Centro

Insieme a Genova, a parità di tempo necessario per affittare, si trova Firenze con i suoi 4,1 mesi di permanenza media degli annunci online. Nel caso del capoluogo toscano la spiegazione dei tempi più lunghi risiede nel surplus di offerta generata da tutti gli immobili turistici rimasti sfitti durante la pandemia e convertiti sul mercato delle locazioni tradizionali.

Sono più facilitati i proprietari in cerca di inquilini a Bologna, dove bastano mediamente 2,4 mesi per affittare. Sono ancora più fortunati quelli che offrono sul mercato appartamenti arredati: un pubblico fatto per lo più di studenti e giovani lavoratori fuori sede apprezza infatti queste soluzioni e infatti si locano in 2,2 mesi rispetto ai 3 necessari quando la casa è vuota.

A Sud si cercano case senza mobili

Nelle città meridionali l’affitto non sempre è una soluzione temporanea per motivi di studio o lavoro ma diventa tipicamente il proprio modo di vivere con tutta la famiglia. È per questo probabilmente che gli immobili privi di arredi a Palermo, Napoli e Catania si affittano in quasi un mese in meno rispetto alla media. In queste città, insieme a Bari, i tempi medi per locare con successo la propria abitazione si aggirano attorno ai tre mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.