News

Come verificare l’impianto idraulico: a chi rivolgersi?

Se hai appena cambiato casa, oppure quella dove abiti adesso non è abbastanza datata, sarebbe un bene verificare che il tuo impianto idraulico sia in perfette condizioni e funzioni al meglio, per evitare danni futuri.

 

In questo articolo, realizzato in collaborazione ai tecnici di idraulicomilanoeprovincia.it, azienda specializzata nel servizio idraulico a Milano, andremo a scoprire chi contattare nel caso in cui non fosse possibile verificare l’impianto in autonomia.

Impianto idraulico: cos’è ed a chi rivolgersi per verificarlo

L’impianto idraulico è tutto quel sistema di tubi e tubature nelle quali scorre l’acqua che arriva direttamente nelle nostre case. Impianti del genere sono presenti ovunque si abbia un lavandino, un sanitario, un elettrodomestico come lavatrice e lavastoviglie. E’ quindi molto importante tenerlo sempre sotto controllo e non sottovalutare anche i più piccoli malfunzionamenti.

 

Cercate di tenere sotto controllo eventuali perdite dai rubinetti, il colore e il flusso dell’acqua che ne fuoriesce, la presenza di calcare in eccesso, o più evidenti fuoriuscite d’acqua da elettrodomestici e tubi. Essendo sistemi piuttosto complicati ma, soprattutto delicati e fondamentali per un’abitazione, è sempre un bene rivolgersi ad un professionista del settore.

 

Se si ha intenzione, invece, di svolgere lavori di manutenzione da soli, perché magari amanti del fai da te, è necessario assicurarsi di avere le giuste conoscenze in materia. Se così non fosse, si potrebbero creare ulteriori danni e dover poi correre ai ripari successivamente.

 

Se avete necessità di verificare il vostro impianto idraulico, o eseguire dei lavori di manutenzione o riparare alcuni danni, la figura da contattare è l’idraulico. Esso è un operatore specializzato, avente conoscenze e manualità perfette per risolvere i vostri problemi.

Cosa fa un idraulico?

L’idraulico è quella figura professionale specializzata in lavori che riguardano proprio l’omonimo impianto. Il suo lavoro, sarà quello di controllare che i tubi siano in perfette condizioni di funzionamento, che non siano intasati o che siano posizionati correttamente, che le condizioni del materiale siano buone.

 

L’idraulico controlla che la purezza dell’acqua sia giusta per la zona in cui abitate, e che la quantità di calcare presente non sia eccessiva. Esso potrebbe facilmente rovinare l’utilizzo dei vostri elettrodomestici che utilizzano l’acqua per lavorare, come lavatrice e lavastoviglie.

 

È necessario poi controllare che non ci sia la presenza di muffa intorno all’impianto, dovuta magari ad una perdita d’acqua o ad una eccessiva umidità. L’addetto controllerà poi il percorso dei tubi  all’interno della casa ed il contatore, ovvero il macchinario che controlla e conta il consumo di acqua per la compagnia con cui si ha il contratto.

 

Dovranno essere visionati anche i rubinetti, che devono essere liberi e senza perdite, e l’impianto di scarico dei sanitari, importante per non avere danni spiacevoli nel caso di malfunzionamento.

Un idraulico non è solo una figura che può eseguire controlli e verifiche in anticipo ma è la persona da chiamare nel caso in cui qualcuno degli elementi dell’impianto non funzioni correttamente.

 

Come abbiamo visto, le procedure per la verifica di un impianto idraulico sono molteplici e non semplici, affidatevi sempre ad un esperto nel settore che vi possa consigliare al meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.