News

Palazzo di Fuoco a Milano: il restyling di un edificio iconico

Palazzo di Fuoco è un edificio che rappresenta l’anima di Milano, una città con un carattere che si rinnova continuamente. Il progetto di ristrutturazione e riqualificazione di GBPA Architects, società degli architetti Antonio Gioli e Federica De Leva, restituisce centralità visiva e architettonica ad un edificio che è da sempre stato un simbolo dello sviluppo economico della città.

Palazzo di fuoco
GbpaArchitects

Valorizzando le caratteristiche e specificità proprie del disegno originale dell’Architetto Giulio Minoletti che avevano reso l’immobile così moderno e innovativo già all’epoca della sua costruzione,  il progetto, in cui la proprietà, Kryalos Sgr, ha creduto sin dall’inizio per il suo carattere iconico e per la localizzazione in uno snodo di grande importanza, Piazzale Loreto, è uno degli esempi lampanti di una Milano sempre più creativa ed internazionale. Un’area di interconnessioni importanti e che presto sarà inoltre interessata da un ambizioso progetto di riqualificazione urbana.

palazzo di fuoco
GbpaArchitects

Attualmente l’asset è locato al 100% con destinazione uffici e retail. Data la sua importanza e la centralità l’edificio è stato scelto da un primario operatore di e-insurance come sua sede direzionale milanese e da noti brand del retail, tra cui un innovativo retail format dedicato al mondo del basket che ha scelto l’iconico Palazzo di Fuoco per il suo primo punto vendita milanese.

Palazzo di Fuoco
GbpaArchitects

L’edificio ha recentemente ottenuto la certificazione di sostenibilità BREEAM in-use Excellent rilasciata da BRE Global Limited.

All’interno dell’immobile sono in fase di conclusione i lavori della spettacolare corte interna che si affaccia anche su viale Padova, elemento che caratterizza il progetto e che punta a creare un legame con il contesto urbano. All’interno della reception di Viale Padova e ben visibile anche dall’esterno hanno infatti preso forma i due giardini verticali e le lame d’acqua allestite da Verde Profilo.

Una delle due pareti verdi misura 145 mq ed è ufficialmente la più grande parete indoor verde verticale esistente in Europa. Il verde e l’acqua, oltre ad essere eleganti soggetti decorativi rappresentano l’elemento progettuale in grado di concorrere al miglioramento della qualità di vita, di fatto un vero e proprio benefit aziendale in un’ottica di wellbeing e green sempre più legati fra loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.