News

BONUS EDILIZI: NUOVE OPPORTUNITA’ DI RISTRUTTURAZIONE NEL 2022

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 31 dicembre ed entrata in vigore il 1° gennaio, la Legge di Bilancio 2022 ha confermato la proroga del Superbonus fino al 2025, dell’Ecobonus, del Bonus casa e del Bonus mobili (a 10.000 euro) fino al 2024, unitamente alla possibilità di fruire di agevolazioni come sconto in fattura e cessione del credito. 

 

Secondo il sondaggio annuale condotto internamente da habitissimo – portale che mette in diretto contatto privati e professionisti qualificati per interventi di riqualificazione, ristrutturazione ed edilizia – nel 2021 il 21% degli utenti ha eseguito lavori per una ristrutturazione integrale e il 31% per una ristrutturazione parziale. Il 49% degli utenti ha anche confermato di aver usufruito dei bonus edilizi previsti dal Governo.

Un segnale importante che testimonia il rinnovato interesse ad effettuare dei lavori per fruire delle agevolazioni fiscali ed ottenere un duplice beneficio: la riduzione dei consumi e la possibilità di rinnovare casa.

 

Cosa prevede quest’anno la manovra? Nel testo spicca, innanzitutto, ancor più che in passato, il forte impulso al settore edilizio. Il Superbonus al 110%, da mesi al centro di un acceso dibattito, è stato prorogato e prevede la cancellazione del tetto Isee di 25.000 euro per le ville unifamiliari con vincolo di avanzamento lavori del 30% entro giugno 2022 e scadenze differenziate in base al soggetto beneficiario. Le proroghe sono applicate anche alla realizzazione degli interventi trainati. I privati possono dunque beneficiare di una proroga di 3 anni per usufruire delle detrazioni fiscali spettanti per le spese sostenute per interventi di efficienza energetica, di ristrutturazione edilizia, per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici. Ma dal 2024 scatta il décalage: la detrazione, infatti, resterà al 110% per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2023, in seguito si ridurrà progressivamente al 70% per le spese sostenute nel 2024 e al 65% per le spese sostenute nel 2025. Al fine di poter beneficiare degli incentivi è dunque importante effettuare eventuali interventi il prima possibile.

 

I Bonus rappresentano un’importante agevolazione ma anche un’occasione per eseguire lavori che abbiano un impatto positivo sia sull’ambiente sia sul comfort abitativo. Per poter accedere agli incentivi è necessario però seguire le procedure prestabilite che, spesso, richiedono competenze tecniche specifiche. Per questo, soprattutto nel caso in cui si volesse usufruire dell’agevolazione entro l’anno, è necessario affidarsi ad esperti qualificati in grado di valutare tempestivamente i requisiti necessari, offrire un supporto tecnico durante l’iter burocratico ed effettuare i lavori in modo rapido e professionale.

 

 

 

——

About habitissimo:

habitissimo è la piattaforma digitale che mette in contatto le persone che vogliono migliorare la propria casa con i professionisti giusti per svolgere ogni lavoro. La presenza nel Sud Europa ha permesso la creazione di una rete di oltre 240.000 professionisti dell’edilizia. Dalla sua fondazione nel 2009, più di 14 milioni di case si sono affidate alla piattaforma per migliorare la qualità della vita. Dal 2017 l’azienda fa parte della multinazionale britannica HomeServe, leader internazionale nella cura e manutenzione della casa, con oltre 25 anni di esperienza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.